Progetti per l'inclusione sociale

Home > Servizi > Servizi residenziali > Progetti per l'inclusione sociale

È un programma sperimentale di accompagnamento personalizzato, volto a consentire a giovani dimessi da strutture residenziali di affrontare con successo il passaggio dal contesto protetto all’autonomia e di completare il proprio percorso formativo.
Il progetto per l’inclusione sociale è teso alla sperimentazione di un modello innovativo che valorizzi congiuntamente tre aspetti della vita dei giovani:
• Luogo di vita (famiglia d’origine, gruppo appartamento, camera in affitto, comunità alloggio)
• Percorso di vita (inserimento scolastico, inserimento formativo, inserimento lavorativo)
• Accompagnamento leggero attraverso la figura del Tutor di intermediazione sociale.
L’obbiettivo finale è la riduzione della disparità sociale e la promozione dell’uguaglianza di fruizione delle opportunità formative, professionali e sociali presenti nel territorio.

A chi è rivolto
Giovani con difficoltà economiche, di età compresa tra i 18 e i 21 anni, dimessi da strutture residenziali per minorenni, da comunità ministeriali o da istituti penali, che abbiano già raggiunto i pre-requisiti minimi per la vita indipendente e che debbano completare la fase di transizione verso una più stabile autonomia e integrazione sociale o debbano ultimare il percorso scolastico e/o formativo. 

Organizzazione del Servizio
Il progetto viene definito e siglato 6 mesi prima della dimissione del minore dalla Comunità Alloggio, tra la Cooperativa Sociale Luoghi Comuni e il Servizio Sociale del Comune di residenza del destinatario del progetto.
FASI DI SVILUPPO
Il progetto prevede tre fasi di sviluppo
Fase 1 Preparazione alla conclusione del percorso in Comunità di Accoglienza;
Fase 2 Dimissione dalla Comunità di Accoglienza e avvio della nuova esperienza;
Fase 3 Attività di monitoraggio e verifica conclusiva del progetto.